I anno

Oltre le mura


Il primo anno prevede l’approccio all’ottica sistemica attraverso il superamento della consueta chiave di lettura lineare. L’allievo si esercita ad osservare gli eventi come un’interazione circolare di elementi e non più come una catena lineare di cause ed effetti.
Gradualmente impara a modulare la comunicazione integrando i livelli manifesti (contenuto) con quelli impliciti (relazione), muovendosi costantemente tra queste due direzioni la “diagnosi relazionale” costituisce la rotta. In questa nuova ottica lo studio del sistema familiare si sviluppa attraverso la conoscenza delle fasi del ciclo vitale e dei compiti di sviluppo ad essa correlate.

Alla fine del semestre, il primo Training Intensivo offre all’allievo l’oppurtunità di sperimentare l’allargamento dei confini del sistema d’apprendimento. Durante questo particolare seminario esperienziale, della durata di due giorni, a cui partecipano tutti gli studenti ed un folto gruppo di docenti, l’allievo si confronta con tutti i “compagni di viaggio” in un luogo ed un tempo “altro” da quelli abituali del training. La località viene scelta, ogni anno, in armonia con il tema da affrontare.

L’Intensivo è quel tempo e quel luogo particolare dove lo studente ha l’opportunità di sperimentare in modo unico e irripetibile quell’ incrocio di strade dove il confine tra cognitivo ed emotivo, tra processi di apprendimento e processi di conoscenza di sé diventa meno netto e difficilmente separabile. In quel luogo sempre nuovo che è lo spazio della relazione avviene la scoperta di sé….



Gli obiettivi

  • Guardare e pensare in termini sistemici: acquisire una visione sistemica degli eventi, significa non punteggiarli come una catena lineare di causa ed effetto.
  • Ascoltare prima e parlare poi il linguaggio relazionale, consente di non perdere mai di vista l’aspetto di relazione, mentre si comunicano i contenuti.
  • L’acquisizione e la nascita del “sistema didattico”.


La metodologia

  • role playing
  • simulate
  • giochi di gruppo
  • seminari teorici


con un esercizio faticoso ma costante, si acquisisce una speciale abilità comunicativa paragonabile all’apprendimento di una lingua straniera, il che rappresenta l’esperienza più entusiasmante del primo anno.
Inizia un lavoro per la conoscenza delle caratteristiche di personalità dell’allievo terapeuta che proseguirà per tutta la durata della formazione con metodiche e strategie diversificate.

Materie teoriche I anno

All’apprendimento di una prassi attraverso il lavoro del training di base si affianca uno studio di materie teoriche secondo al normativa ministeriale:

Generali

  • Fondamenti teorici di psicologia generale
  • Psicologia dell’età evolutiva I
  • Elementi di Psicopatologia I
  • Psicodiagnostica Clinica I
  • Epistemologia


Specifiche

  • Teoria e tecnica della Comunicazione Umana I
  • Psicodinamica dello sviluppo e delle relazioni familiari I
  • Psicologia e Psicoterapia relazionale
  • Seminari teorici

 

© 2017 - I.Te.R. Istituto di Terapia Relazionale Caserta | Napoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi